La storia di Easy Therapy

L’idea che diede origine al metodo di cromoterapia e cura naturale Easy Therapy®, nasce da una singolare esperienza vissuta diversi anni fa in un angolo remoto dell’Asia. Invitato a partecipare alla sperimentazione di antiche tecniche di autoelevazione spirituale, divenni testimone del potere intrinseco dei cristalli e della forza  che possono sviluppare sugli esseri umani. Compresi quanto l’uomo sia parte integrante della natura cosmica universale, che in un continuo rapporto di equilibrio genera energia vitale e che se trattata secondo corretti metodi ci consente di vivere in armonia con grosso beneficio mentale e fisico.

Segnato da quanto appresi proseguii nei miei studi fino a quando non ebbi l’opportunità di seguire  un corso di bio-energetica funzionale applicata ai 7 chakra, in quel contesto compresi molto altro ancora sulla complesse dinamiche ad essi collegati, ma fu anche il pretesto per tentare di sviluppare un’intuizione originata nelle molteplici esperienze che hanno caratterizzato il mio cammino verso la conoscenza e lo sviluppo spirituale, tentare di replicare gli effetti derivati dall’applicazione dei minerali, attraverso l’utilizzo dei colori connaturati ad ogni singolo chakra che sono: il rosso, l’arancio, il giallo, il verde, il blu, l’indaco e il viola. L’impresa ovviamente non si rivelò semplice e trascorse un notevole tempo, prima che riuscissi a ottenere la selezione cromatica, che empiricamente definivo più adatta allo scopo.

Decisi di effettuare la prima stampa e per l’occasione scelsi la tecnica della quadricromia, con la quale è possibile riprodurre un colore mediante la sovrapposizione di tre colori fondamentali, vale a dire cyan, magenta, giallo a cui si aggiunge il nero, in questo modo furono stampati su cartoncino sette differenti colori. Per un lungo periodo insieme ad un gruppo di persone appositamente selezionate, mi dedicai alla sperimentazione del sistema cromatico, annotando qualsiasi variazione sul piano psico-fisico.

Nella fase successiva furono studiati cinque differenti esercizi cromatici la cui efficacia fu valutata in base all’intensità delle percezioni che di volta in volta si manifestavano in ciascuna persona sottoposta all’osservazione. Le prime fasi del lavoro dimostrarono la bontà dell’intuizione e in una successiva fase, insieme ad un gruppo di musicisti, vennero realizzate cinque melodie. Ad ogni esercizio cromatico fu associata una specifica melodia, così fui in grado di valutare quali altri effetti i colori potevano sviluppare se associati alla musica. L’osservazione evidenziò un inusuale e sorprendente incremento dello stato vitale, in quanti sottoposti all’osservazione, che si manifestava con un generale miglioramento sul piano psico-fisico.
In seguito i dati  evidenziano che sia durante o dopo l’esecuzione degli esercizi, si potrebbero percepire sensazione quali: stanchezza, flemma, formicolii generalmente diffuso in tutto il corpo.

Tuttavia è bene comprendere che queste sensazioni sono generate dalla ripresa della attività energetica dal riequilibrio dell’omeostasi e dalla stimolazione della (PNEI)  psiconeuroendocrinoimmunologica.

In conclusione richiamiamo l’attenzione specificando che la cromoterapia deve essere considerata una cura naturale di tipo olistico, che se applicata correttamente è in grado di produrre effetti distensivi ed anche curativi che tuttavia non sono supportati da nessuna evidenza di tipo scientifico.