I 7 Chakra

I 7 Chakra sono centri energetici situati lungo l’asse centrale del corpo umano. Ciascuno dei Chakra ha un significato e una funzione specifica e ad essi corrispondono i sette colori che stanno alla base dei principi della cromoterapia.
L’essere umano non è solo corpo fisico, in altre parole ciò che è visibile tramite i nostri sensi, esso è permeato fin nella sua piccola porzione, di energia vitale, la quale attraverso un complesso sistema di condotti denominati Meridiani (Medicina Tradizionale Cinese) e punti energetici emozionali denominati Chakra (Medicina Tradizionale Indiana) regola l’intera fisiologia energetica dell’organismo.

Il significato dei 7 Chakra

Le medicine tradizionali dell’area Indo-Cinese e in generale asiatiche, pur mantenendo ciascuna la propria identità culturale, filosofica e religiosa, trovano pieno accordo nel principio in base al quale tutto esiste e sussiste in relazione ad una straordinaria forza chiamata energia vitale.
La Medicina Tradizionale Indiana conferisce un influente ruolo ai 7 chakra, che in lingua sanscrita significa ruota o disco, e indica uno dei sette centri di base di energia nel corpo umano, correlati ai livelli della coscienza, agli elementi archetipi, alle fasi inerenti lo sviluppo della vita, ai colori, ai suoni e alle funzioni del corpo, in pratica possiamo definirli come porte d’accesso all’essenza del corpo umano.
È necessario considerare ogni singolo Chakra come pura fonte di energia che vibra con una specifica frequenza, ciascuna delle quali entra in relazione con le altre che vibrano a frequenze differenti formando una sequenza logica composta da sette diverse vibrazioni, la vibrazione più pesante è situata in basso, mentre la più leggera in alto.
Ogni Chakra è associato a un certo elemento e ciascuno di essi segue la stessa logica e lo stesso ordine di sequenza della vibrazione a cui è associato.

Le funzioni dei Chakra

I chakra, tra le funzioni principali, regolano la sfera energetica e la forza interiore dell’uomo. Ricevono l’Energia Cosmica dell’Universo, la manifestano nei sette livelli alimentando le auree, e la immettono nuovamente nell’Universo con il quale sono sempre in contatto. I 7 chakra si trovano lungo la verticale che va dalla testa all’addome: quattro nella parte superiore del corpo che regolano la sfera mentale e tre nella parte inferiore che regolano gli istinti e sono collegati tra loro dai canali attraverso i quali scorre l’energia. Ognuno dei 7 chakra è direttamente collegato ad una parte fisica del corpo umano e la sua armonia determina il benessere della persona.

La mappa dei 7 Chakra

7-chakra

Come aprire i Chakra

Vengono rappresentati come fiori di loto dei colori dei chakra con le radici indietro ed i petali che si aprono in avanti a simboleggiare l’apertura verso gli organi ed il loro corretto funzionamento; come il fiore di loto si apre e si chiude anche i chakra possono farlo. Quando i chakra sono chiusi tutto l’organismo funziona in modo disarmonico, sbloccare ed aprire i chakra porta alla vibrazione armonica dell’organismo e significa incanalare l’energia dallo stato denso a quello più sottile per un risveglio della coscienza che uscirà quindi dalla situazione stagnante in cui si trovava prima prendendo consapevolezza del proprio corpo energetico, risvegliandolo per far si che l’energia vi scorra attraverso, fino a raggiungere il Divino.

Meditazione e Chakra

L’energia divina che risiede nell’uomo viene simboleggiata come un serpente addormentato che si trova alla base della colonna vertebrale. Questa energia può non fluire liberamente nell’organismo e quindi non nutrire i chakra ed il corpo. La meditazione serve proprio a risvegliare questa energia sopita per farla fluire ed uscire all’esterno, creando un tutt’uno con l’Energia Cosmica dell’Universo.

I colori dei Chakra

I colori sono energia vibrazionale che va ad influenzare l’umore e la psiche ed agiscono direttamente con i 7 chakra: la cromoterapia ci aiuta a percepirli consapevolmente, a conoscerli ed usarli per ritrovare l’armonia tra corpo e anima. I colori dei chakra sono: il rosso cioè la forza vitale di sopravvivenza e l’accettazione di se stessi; l’arancione che è la gioia di vivere ed il rapporto con l’altro sesso; il giallocome affermazione della vita ed autostima; il verde rappresenta la capacità di amare; l’indaco è la mente razionale ed il viola è l’autorealizzazione, la comunicazione con il Divino.

I disturbi legati ai 7 chakra

chakra viola Chakra Viola: Stress, emicrania, perdita di memoria.
chakra indaco Chakra Indaco: Pesantezza, formicolii, pruriti, dolore alla fronte e agli occhi, sinusiti, otiti, acufeni.
chakra blu Chakra Blu: Faringite, raucedine, dolori cervicali, tunnel carpale, patologie della tiroide.
chakra verde Chakra Verde: Bronchiti, malattie polmonari, ipertensione, allergie, tachicardia, ansia, attacchi di panico.
chakra giallo Chakra Giallo: Sensazione di vomito, gastriti, acidità, rigurgiti e sonnolenza, crampi, mal di stomaco.
chakra arancione Chakra Arancione: Tensioni addominale, cistiti, vaginiti, cisti ovariche, fibromi uterini, emorroidi.
chakra rosso Chakra Rosso: Insufficienza venosa, emorroidi, ragadi, prostatiti, crampi e dolore alle gambe.